giovedì 19 marzo 2015

Sottrazioni con le dita - classe prima


Come ho già scritto a proposito dell’addizione, le dita sono uno strumento utilissimo per contare: importante è farlo in modo corretto ed importante è poi superare l’uso delle dita. Se, ad esempio dobbiamo eseguire la sottrazione 9 - 5 possiamo immaginare di partire da nove e continuare a contare all’indietro su cinque dita dita: 8, 7, 6, 5, 4.


Facciamo provare tutti i bambini in modo da fornire a tutti la possibilità di familiarizzare con il sistema proposto, tenendo conto che alcuni bambini sicuramente sapranno già contare con le dita ma non sempre nel modo che io ritengo più utile. Sarà allora utile accettare il modo che già utilizzano e gradualmente aiutarli ad imparare anche un altro modo di usare le dita.
Proponiamo ora un esercizio, ricorrendo ad una situazione che permetta di rendere più divertente e gratificante l'attività: disegniamo il Mago dei Numeri il quale successivamente ci offrirà belle sorprese. Presentiamo poi quattro serie di sei sottrazioni ciascuna: al termine di ogni serie controlliamo i quaderni e facciamo incollare la sorpresa del Mago dei Numeri (prima una colomba uscita dal cilindro, poi un coniglio, Fata Matè ed infine il tesoro). Se vuoi stampare le sorprese puoi fare clic qui.




Un test/gioco on line sulla sottrazione

Una verifica scritta sulla sottrazione con numeri da 0 a 9

Vedi U. A. di riferimento

4 commenti:

  1. Caro maestro,
    grazie per il materiale messo a disposizione. Non uso un metodo particolare, leggo e consulto tutto ciò che penso possa aiutarmi. Con la mia classe prima sono arrivata alla decina. E' un concetto difficile sul quale dovrò tornare...nel frattempo insisto molto anche sul calcolo ( orale e non) addizioni e sottrazioni entro il 9. Quando chiamo i bambini pe far eseguire loro i calcoli...noto che ancora la risposta non è immediata.
    So che è difficile quantificare un tempo e che a bimbi così piccoli non bisogna dar fretta, ma solo per avere un'idea: dopo quanto tempo ( secondi??minuti??) un bambino dovrebbe saper rispondere ad un calcolo entro il nove .
    La ringrazio
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto dell'anno scolastico, io penso che al massimo in una quindicina di secondi dovrebbero poter rispondere. Assicurati che abbiano chiare le strategie da usare (che possono essere anche personali) e poi non resta altro che l'allenamento: fai bene ad insistere soprattutto sul calcolo orale.

      Elimina
  2. Intende 15 secondi per operazione.Giusto ?
    Grazie
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Naturalmente se si aumenta il numero delle operazioni e si fanno svolgere sul quaderno occorre dilatare un po' questo tempo. Se le operazioni sono 10 non saranno solo 150 secondi. In linea di massima, comunque, meglio calcolare esattamente impiegando un po' più di tempo piuttosto che il contrario.

      Elimina