venerdì 29 gennaio 2016

La moltiplicazione e il prodotto cartesiano (i reticoli) - classe seconda

Ancora un caso di ricerca delle possibili combinazioni: abbiamo tre bambini (Andrea, Simone e Samuele) e quattro libri da leggere (Pinocchio, Peter Pan, Pollicino e Cipì) e vogliamo scoprire tutte le possibili combinazioni. E’ problematico ripetere ogni volta i diagrammi di Eulero – Venn e la tabella a doppia entrata: proviamo solo con il reticolo.
Abbiamo tre elementi in un insieme (i tre bambini) e quattro in un altro (i quattro libri da leggere): per ogni elemento di un insieme tracciamo una linea orizzontale e per ogni elemento dell’altro insieme tracciamo una linea verticale o colonna. In questo modo:


Un'altra situazione: Marta e Livia hanno il quaderno rosso, blu e giallo. Quali quaderni potrebbero prendere?

Rappresentiamo anche questa situazione con un reticolo.
La maestra ritira il quaderno giallo. Ora la situazione è questa:

Il maestro ritira anche il quaderno blu. Quindi:


Il maestro infine prende anche il quaderno rosso. Facciamo particolare attenzione a questo caso facendo notare come non sia possibile formare incroci.



Sul sito delle verifiche una presentazione PowerPoint sulla moltiplicazione: dal prodotto cartesiano agli schieramenti ed al reticolo.

Una verifica scritta dell'U. A. da stampare

Un test sui contenuti dell'unità 7: la moltiplicazione

Altre risorse dal Web per la moltiplicazione come prodotto cartesiano.

Vedi U. A. di riferimento


4 commenti:

  1. troppa carne sul fuoco...si brucia!!

    RispondiElimina
  2. Non capisco il senso.... Se mi spieghi meglio! Queste attività io le ho svolte con i miei alunni, non ho una classe particolarmente privilegiata (sono 27 alunni con una grande presenza di alunni extracomunitari)ma ti assicuro che non hanno avuto soverchie difficoltà a svolgere e comprendere questo lavoro.

    RispondiElimina
  3. Ciao, Giampaolo. Sono un maestro di Treviso ri approdato alla matematica dopo qualche anno di italiano. Ho apprezzato...e sto "sfruttando" il tuo lavoro! Posso chiederti come affronti la nota dolens della memorizzazione delle tabelline? A suo tempo, organizzai gare a gruppi e "tombole". Quest'anno ho proposto ai bambini la fabbricazione di un "Disco della moltiplicazione" che mi sono inventato...ma ogni cosa sembra non bastare mai!
    Grazie! Ciao!
    Francesco

    RispondiElimina
  4. Ciao, Francesco. Guarda, sto arrivando ora alle tabelline e quindi saranno oggetto di uno dei prossimi post. Sto riflettendo anch'io su quali strategie utilizzare: non ho ricette magiche, solitamente costruisco le varie tabelline insieme ai bambini usando o gli insiemi, o gli schieramenti oppure i reticoli. A questa fase deve necessariamente seguire quella della memorizzazione e qui va bene fare gare, tombole, giochi con le carte. Mi incuriosisce il tuo "Disco della moltiplicazione": puoi spiegarmi qualcosa in più? Ritengo utile ai fini dei successivi calcoli, imparare le tabelline non come sequenza (2,4,6, ecc), ma come risultato di una moltiplicazione (2 X 1 = 2, 2 x 2 = 4, 2 x 3 = 6, ecc). Non trovo molto congeniale a me il metodo Paiva, mentre quest'anno vorrei provare ad usare anche la tabellina cinese. Inserirò notizie al proposito nella rassegna di risorse che sto per pubblicare sul sito delle verifiche. Molto utili ritengo i giochi al computer per favorire la memorizzazione: anche qui potrai trovare qualcosa nell'analisi delle risorse che, se riesco, pubblicherò oggi stesso sul sito delle verifiche. Grazie per le tue parole, Francesco e buon lavoro.

    RispondiElimina