giovedì 25 febbraio 2016

Il doppio, il triplo e il quadruplo - classe seconda

Molti bambini conoscono già il significato delle parole "doppio", "triplo", "quadruplo", spesso a livello concreto o intuitivo, altri non sanno associare un significato preciso a questi termini. E' quindi opportuno affrontare l'argomento in modo specifico.

Cominciamo con insiemi concreti di oggetti: "c'è un mago che fa la capacità di far diventare tutto il doppio! Io ho costruito questa torre con 4 cubetti dei Lego, guardate il mago come l'ha fatta diventare! Siete capaci anche voi a fare come il mago?"

Passiamo poi a rappresentazioni grafiche: facciamo rappresentare il doppio, il triplo, ecc di insiemi dati oppure facciamo riconoscere con prove del tipo Vero o Falso se gli insiemi rappresentati costruiscono il doppio, il triplo, ecc .

Dato un numero iniziale facciamo costruire il doppio, il triplo e il quadruplo prima graficamente e poi solo simbolicamente.

Scriviamo infine sul quaderno che “per trovare il doppio, il triplo, il quadruplo di un numero basta moltiplicare il numero per 2, 3, 4”.



Proponiamo situazioni problematiche sui concetti appena studiati:
Giulia ha costruito 4 pesci d’aprile. Giacomo ne ha fatti il doppio. Quanti pesci ha fatto Giacomo?

Ho comprato 6 banane e le mele; le mele sono il triplo delle banane. Quante sono le mele?

Un libro ha 22 pagine; un altro ne ha il quadruplo. Quante pagine ha il secondo libro?

Marco possiede 23 figurine, ma Andrea ne ha il doppio. Quante figurine ha Andrea?

2 commenti:

  1. nn riesco a visualizzare la scheda con le prove simili alle invalsi perché risulta poco sicura e l antivirus la blocca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi mandi la tua mail o un messaggio su fb ti invio il file.

      Elimina