martedì 18 dicembre 2012

Rotazioni e traslazioni - classe quarta

Dopo aver studiato la simmetria, vediamo ora altre due trasformazioni geometriche: le rotazioni e le traslazioni. Cominciamo dalla prima, la rotazione.
Su una lavagna quadrettata rappresentiamo la seguente situazione

La freccia effettua un movimento che non cambia la forma, la grandezza ed il colore della freccia. Cambia solo la posizione della freccia.
Questo movimento si chiama rotazione.
La prima freccia ha subito una rotazione intorno al centro O.
La rotazione è avvenuta in senso orario e per un quarto di giro, cioè per 90°

Vediamo ora questa figura

La freccia A ha subito una rotazione intorno al centro O.
La rotazione è avvenuta in senso antiorario e per un quarto di giro, cioè per 90°
Proviamo a far ruotare, ad esempio, le lancette di un orologio murale: facciamole ruotare di un angolo acuto, retto, ottuso, piatto in senso orario, poi effettuiamo la stessa cosa in senso antiorario.

Possiamo proporre due schede contenenti esercizi, di cui alcuni tratti da precedenti prove Invalsi: fai clic per stamparla.

Passiamo ora al concetto di traslazione.
Emma ha spostato la cuccia del suo cane Fido
Abbiamo fatto uno spostamento di tutti i punti della figura con la stessa direzione, verso e lunghezza. Questo spostamento si chiama traslazione.
La figura che si ottiene dopo la traslazione è congruente alla figura iniziale.

Ogni traslazione è indicata da un vettore. 
Emma non è ancora contenta della posizione della cuccia di Fido ed opera un secondo spostamento
 Proviamo ora ad unire i due spostamenti

Emma avrebbe potuto fare anche una sola traslazione, quella indicata dal vettore verde.
Proponiamo una scheda simile alla seguente: fai clic per stamparla.

Una lezione per Lim su rotazioni e traslazioni

Nessun commento:

Posta un commento