venerdì 26 aprile 2013

La storia di Oca Roca parte 6


Sesta tappa : il regno della nebbia

Se ricordate, al termine della tappa precedente io, Oca Roca, ero rimasta sola essendo stato necessario separarsi da Anatra Grigia  per sfuggire al terribile assalto dei Lupi Neri. L’appuntamento per incontrarci nuovamente era alla Torre Rossa vicina al Grande Fiume.
Non avevamo pensato ad un problema tutt’altro che semplice: per arrivare al Grande Fiume era necessario attraversare il  Regno della Nebbia, una delle tante terre sotto il controllo di Falco Zero.
Dovevamo attraversare quella terra estremamente pericolosa e dovevamo farlo ognuna per conto proprio, senza poter contare sull’aiuto dell’altra.
Chissà dove si trovava in quel momento Anatra Grigia?
Iniziai il mio volo  e presto raggiunsi i confini del Regno della Nebbia, era una bellissima giornata di Sole e pensai che tutto sommato forse non erano del tutto vere le brutte dicerie su questa terra.
Il terreno non era più collinare, era diventato pianeggiante ed uniforme, non c’erano molti punti di riferimento per capire dove ci si trovava.
Impercettibilmente la luminosità cominciò a cambiare e l’azzurro intenso del cielo divenne prima un celeste slavato e poi un grigio chiaro, l’umidità dell’aria cominciava ad aumentare ed io la sentivo sulle mie piume.
Cominciai a non vedere più come prima, dovevo aguzzare la vista per individuare elementi del paesaggio che mi consentissero di seguire la mia rotta, era una foschia densa che presto divenne una coltre di nebbia impenetrabile. Figuratevi la mia sorpresa e la mia felicità quando vidi delle luci che parevano indicarmi la strada: cominciai a seguirle, senza capire che ero caduta in un’altra trappola di Falco Zero. Le luci guidarono sì il mio cammino ma non verso la mia destinazione, bensì verso la Tana delle Volpi Rosse, che mi stavano aspettando a bocca aperta.
Non riuscii a fuggire in tempo ed una volpe mi raggiunse prima che mi alzassi in volo e mi morsicò sul collo. Sentii dolore e mi spaventai tantissimo, anche perché vidi scendere alcune gocce di sangue sulle mie bianche piume. Ero ormai convinta di essere arrivata alla fine del mio viaggio e della mia vita quando, ad un tratto, sentii avvicinarsi un ululato furioso che terrorizzò le Volpi Rosse e le mise in fuga. Possibile che i Lupi Neri fossero arrivati fin lì e poi non sarebbe cambiato granché, sai che differenza finire sbranato dai lupi o dalle volpi.
Immaginatevi la mia sorpresa quando vidi arrivare non le volpi, non i lupi, ma la mia amica Anatra Grigia.
“Da quando hai imparato ad ululare” le chiesi stupita.
“Da quando ho trovato questo piccolo registratore che uso per registrare tutti suoni ed i rumori che mi piacciono.”
“E ti piacevano gli ululati dei Lupi Neri?”
“Ho pensato che potevano servire”
Cara Anatra Grigia, la abbracciai con trasporto. Mi aveva salvato la vita.
Da quel giorno io ed Anatra Grigia  siamo diventate inseparabili e, proprio volando insieme, siamo giunte alla Torre Rossa ed al Grande Fiume.

E voi bambini delle  classi quarte avete compiuto la quinta prova. Guardate i quackrisultati della  4B di Imperia.


Con la vostra energia siamo  pronte a ripartire per completare la nostra missione. Ci vediamo al termine della prossima tappa.
Intanto i  traguardi che dovrete raggiungere nella sesta tappa del vostro viaggio sono questi. Leggo:

Al termine del sesto percorso “Il regno della nebbia” voi dovrete:
·        Saper comprendere il significato delle frazioni
·        Saper eseguire moltiplicazioni e divisioni con numeri interi e decimali
·        Saper calcolare i perimetri delle principali figure geometriche

Mi raccomando, bambini! Confidiamo nel vostro aiuto, perché più ci avviciniamo alla meta, più i pericoli aumentano!




Nessun commento:

Posta un commento