lunedì 31 marzo 2014

La compravendita - classe quinta

Studiando in geografia le regioni dell'Italia Centrale, gli alunni sono rimasti favorevolmente colpiti dalla scoperta delle industrie dolciarie dell'Umbria. E proprio da questo avviamo il discorso per ripassare i concetti legati alla compravendita e già affrontati nello scorso anno scolastico.
Simuliamo una situazione in cui l'alunno Simone (cliente) si reca in una pasticceria per acquistare una scatola di cioccolatini, il cui prezzo è di 13,50 euro.





Per chi acquista la scatola il costo è una spesa.

La spesa può essere unitaria se si riferisce ad un solo prodotto o totale se si riferisce a tutti i prodotti: Es:
Simone compra 4 scatole a 13,50 euro ciascuna; qual è la spesa totale?
13,50 x 4 = 54 euro
SPESA UNITARIA x QUANTITA' = SPESA TOTALE

Simone compra 3 scatole a 40,50 euro; qual è la spesa per una scatola?
40,50 : 3 = 13,50 euro
SPESA TOTALE : QUANTITA' = SPESA UNITARIA

Simone compra delle scatole di cioccolatini a 13,50 euro ciascuna, spendendo in tutto 27 euro; quante scatole ha comprato Simone?
27 : 13,50 = 2 scatole
SPESA TOTALE : SPESA UNITARIA = QUANTITA'

Lo stesso prezzo per chi compra è una spesa, per chi vende è un ricavo(incasso).
Il ricavo può essere unitario se si riferisce ad un solo prodotto o totale se si riferisce a tutti i prodotti: Es:
Il pasticciere vende 6 scatole a 13,50 euro ciascuna; qual è il ricavo totale?
13,50 x 6 = 81 euro
RICAVO UNITARIO x QUANTITA' = RICAVO TOTALE

Il pasticciere vende 5 scatole ricavando 67,50 euro; qual è il ricavo per una scatola?
67,50 : 5 = 13,50 euro
RICAVO TOTALE : QUANTITA' = RICAVO UNITARIO

Il pasticciere vende alcune scatole di cioccolatini a 13,50 euro ciascuna, ricavando in tutto 94,50 euro; quante scatole ha venduto?
94,50 : 13,50 = 7 scatole
RICAVO TOTALE : RICAVO UNITARIO = QUANTITA'

Per consolidare queste conoscenze facciamo completare una tabella come la seguente.


Queste scatole di cioccolatini il pasticciere dove le avrà prese? Probabilmente le avrà comprate all'ingrosso e poi rivendute in negozio ad un prezzo maggiore di quello d'acquisto.
Vediamo come la stessa situazione può essere raccontata in tre modi diversi.

  • Il pasticciere compra all'ingrosso le scatole di cioccolatini. Ogni scatola gli costa € 8,50; in negozio fissa il prezzo di vendita ad € 13,50.

Questa differenza di prezzo, in cui il ricavo è maggiore della spesa, si chiama guadagno
13,50 - 8,50 = 5 euro guadagno quindi
RICAVO - SPESA = GUADAGNO
---------------------------------------------------------------------------------------------

  • Il pasticciere ha acquistato ad € 8,50 le scatole di cioccolatini. Se vuole guadagnare € 5 su ogni scatola, a quanto dovrà rivenderle?

 8,50 + 5 = 13,50 euro ricavo quindi
SPESA + GUADAGNO = RICAVO


---------------------------------------------------------------------------------

  • Il pasticciere vende quindi le scatole di cioccolatini a € 13,50 ciascuna, guadagnando € 5 su ogni scatola. Quanto gli era costata ogni scatola?

13,50 - 5 = 8,50 euro spesa quindi
RICAVO - GUADAGNO = SPESA
---------------------------------------------------------------------------------

  • Alcune scatole, acquistate ad € 8,50, non sono state vendute ed allora il pasticciere abbassa il prezzo ad € 7.

Questa differenza di prezzo, in cui il ricavo è minore della spesa, si chiama perdita
8,50 - 7 = 1,50 euro perdita quindi
SPESA - RICAVO = PERDITA

Propongo ora una scheda:
Il signor Gigetto, proprietario di un piccolo negozio di alimentari, si è recato in un magazzino all'ingrosso per acquistare alcuni prodotti. Calcola la spesa unitaria e riportala nella colonna rossa.
Gigetto ha poi stabilito il prezzo a cui deve vendere, in negozio, i prodotti acquistati all'ingrosso: riportali nella colonna verde. 
Calcola il guadagno unitario e scrivilo nella colonna azzurra.
Fai clic per stampare la scheda.



Ecco infine una scheda con esercizi tratti da precedenti prove Invalsi: fai clic per stamparla.Proponiamo alcuni problemi, iniziando con la risoluzione collettiva.
" Nel periodo dei saldi in un'azienda sono stati venduti 50 divani al prezzo totale di € 41 750. Se il costo di produzione di un divano è stato di € 765, l'azienda ha guadagnato o perso con la vendita? Quanto?"



e proseguendo con altri a risoluzione individuale o di coppia. Ad esempio:
"Sara ha comprato un cappotto costato € 85,35. Il negoziante ha guadagnato € 30,50. Qual era il prezzo di fabbrica del cappotto?"
"Un negoziante compera un frigorifero all'ingrosso e spende 450 euro. Lo rivende a 615 euro. Quanto guadagna?"
"Un mobiliere acquistò un armadio per € 1960 e lo dovette rivendere con una perdita di € 250 perché si era danneggiato durante l'esposizione. Quanto ricavò?"
"Per disfarsi di un resto di magazzino, un negoziante mette in vendita 15 abiti da uomo, che gli erano costati € 120 ciascuno, al prezzo unitario di e 95. Calcola la perdita totale."
"Un commerciante vende 4 lavatrici a 590 euro ciascuna. Le aveva pagate in tutto 1960 euro. Quanto ha guadagnato in tutto?"
"Un libraio ha venduto 65 libri che hanno il prezzo di copertina di 23 euro. Se ha guadagnato 395 euro, quanto gli erano costati quei libri?"



Nessun commento:

Posta un commento